L’Italia con gli occhi delle donne

a cura di Equotube e Viaggi Responsabili

In questo numero vi proponiamo un percorso all’insegna delle donne nelle realtà che EquoTube promuove.
EquoTube è sempre stata attenta ad accogliere nel proprio circuito di proposte, quelle nate da storie di coraggio e passione, unite alla sensibilità tipica del mondo femminile. Da questa amalgama nascono realtà perfette in campo turistico: il territorio viene raccontato con delicatezza, profondità, sincerità e con un’attenzione ai particolari, che permette ai viaggiatori di immergersi completamente in un’esperienza unica ed indimenticabile. Le storie sono molte e arrivano da tutte le regioni, spesso da quelle più difficili: iniziamo a raccontare un’Italia che sta crescendo sempre di più, nonostante le difficoltà.

festa_della_mamma2

Partiamo dalla Calabria, terra bellissima ma terra difficile, dove incontriamo Annalisa, che ha avuto il coraggio e continua ad essere in prima linea nel contrasto alla criminalità organizzata, proponendo un modello di sviluppo sano, basato su percorsi di legalità, coesione sociale e coraggiose forme di economia civile.

alanterna

‘A Lanterna è un’azienda agricola biologica che fa parte del gruppo cooperativo Goel, che aggrega aziende agricole del territorio che si oppongono alla ‘ndrangheta, ma non solo: Annalisa accoglie anche molti viaggiatori, offrendo ospitalità agrituristica e ristorazione genuina di qualità. Si trova a Monasterace, nella Locride,  e nonostante le frequenti intimidazioni, continua a far conoscere una Calabria che non ti aspetti: mare incontaminato, montagne selvagge, storia, cultura, arte, ma soprattutto persone vere.

zoe_4Ora attraversiamo il suggestivo Aspromonte, lasciando il mar Ionio per abbracciare il Tirreno, giungiamo a Limbadi, in provincia di Vibo Valentia dove incontriamo Caterina, che ha preso in mano l’azienda agricola di famiglia, Le Terre di Zoè, scegliendo la propria terra invece di cercare soluzioni più comode: 20 ettari che donano frutti dai sapori e profumi dimenticati, rigorosamente tutto bio, con esportazioni anche oltreoceano. Non poteva mancare l’agriturismo, immerso nel verde suggestivo delle piante di clementine, kiwi, arance e olive, dove soggiornare e degustare i prodotti di questa terra. Un paradiso adatto alle famiglie dove rilassarsi, ma anche esplorare, imparare, conoscere e divertirsi. Speriamo che queste due piccole grandi storie vi abbiano fatto riflettere ed emozionare un po’: a noi sì, non abbiamo esitato ad accogliere Annalisa e Caterina tra tutte le nostre storie.

Seguiteci nei prossimi numeri, continueremo il nostro viaggio dove le protagoniste sono le donne.

Articolo di Vivere Sostenibile Alto Piemonte edizione Aprile 2017, sezione Turismo Sostenibile

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? HAI VOGLIA DI VIAGGIARE ANCHE TU?
DATO CHE SEI UN NOSTRO LETTORE, ECCO PER TE GLI SCONTI SPECIALI DA APPLICARE AL TUO VIAGGIO CON EQUOTUBE E VIAGGI RESPONSABILI!

Fermati, vivi: impariamo ad essere felici sbattendocene

Intervista a Sarah Knight, autrice de Il Magico Potere di Sbattersene il Ca**o

estratto dalla rubrica di Italia Sostenibile, inserto di Vivere Sostenibile Alto Piemonte

Continua il viaggio della nostra panchina gialla. Questa volta ci siamo fermati con Sarah Knight, autrice del best seller Il magico potere di sbattersene il ca**o e le abbiamo chiesto di raccontarci il suo personale segreto della felicità.
La nostra campagna “fermati, vivi” è già di per sé un invito a rallentare, a prendersi il giusto tempo per vivere una vita piena e autentica, quindi felice.
In controtendenza rispetto al buonismo stucchevole che spesso dilaga durante le festività natalizie, il metodo di Sarah Knight propone un approccio di vita decisamente alternativo.
Le abbiamo fatto qualche domanda per capirne qualcosa di più.
Puoi raccontarci qualcosa del tuo libro?fermati_vivi_sarah_knight
Il magico potere di sbattersene il ca**o è un libro che parla di come imparare ad amministrare il proprio tempo, la propria energia e le proprie finanze allo scopo di vivere meglio. Se siete stressati e super impegnati e se il vostro conto è in rosso, non potete apprezzare tutte le cose belle della vita. Sbattersi meno e meglio (in termini di tempo, energia e denaro), vi darà la libertà di essere persone più felici, più sane e più divertenti: per voi stessi e per quelli che vi circondano. Ho voluto scrivere qualcosa di divertente e liberatorio, e al tempo stesso fornire consigli utili.
Che differenza c’è tra sbattersi il ca**o e essere str….? Dobbiamo rinunciare alla gentilezza?
Ottima domanda! Per sbattersene senza diventare degli str…. occorre essere SINCERI e GENTILI rispetto alle proprie intenzioni. Se dite «No» con sincerità e gentilezza alle cose che non volete fare, non avrete fatto niente di male, e non sarà necessario che vi scusiate del vostro comportamento. L’ho chiamato il “metodo NotSorry” per la riorganizzazione mentale, perché seguendolo passo dopo passo, alla fine non si è per nulla spiacenti. Si può essere gentili con gli altri e al tempo stesso mettersi al riparo da obblighi indesiderati.
Cosa consiglieresti a chi vive di sensi di colpa?
Penso che siano tanti quelli che si auto-creano il senso di colpa prima che ci pensino gli altri. Molti non provano nemmeno a dire «No» perché sono troppo presi dal loro disordine mentale. Se si riesce a riordinare la propria mente, si riesce anche a eliminare il senso di colpa. So che funziona perché lo faccio tutto il tempo. Basterà dire no in modo sincero e gentile, e gli altri lo accetteranno!
Ci fai un esempio di grandi della storia, oppure di persone famose, che si sono sbattuti il ca**o?
La cantante Madonna è un ottimo esempio: ha avuto un enorme successo nella sua carriera, e non gliene potrebbe sbattere di meno di quello che la gente pensa di lei.
LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA su:
bit.ly/intervista-knight.

Vuoi pubblicare anche tu il tuo articolo su Italia Sostenibile? Italia Sostenibile è un inserto di 4 pagine presenti in tutte le regioni coperte dal network di Vivere Sostenibile, che tratta le notizie nazionali sulla sostenibilità ambientale. Se vuoi partecipare con i tuoi contenuti scrivi alla redazione di Vivere Sostenibile Alto Piemonte!

altopiemonte@viveresostenibile.net

338 9261545