Speranze del 2018

Cosa è successo di bello nel 2017?

Siamo stati a Fa’ la Cosa Giusta per la seconda volta e abbiamo incontrato tante persone e attività meravigliose. Abbiamo lavorato per estendere il numero di punti di distribuzione in modo da diffondere il più possibile la rivista sul territorio e portarla a molti più cittadini.

Abbiamo iniziato collaborazioni con tante associazioni e partecipato a tanti festival, fiere, mostre, eventi, ecc… Una citazione particolare a Lifegate, con il suo progetto di Energia Rinnovabile 100% italiana.

Siamo cresciuti online con il triplo di visualizzazioni rispetto al 2016 e 1000 followers in più su Facebook. Abbiamo inoltre aperto la pagina di Instagram che ha creato nuove sinergie.

Abbiamo fatto un sondaggio che ha dato un esito positivo! Il 70% del lettori visita le attività che si pubblicizzano su di noi. Inoltre piace molto la versione cartacea, una notizia quasi controcorrente rispetto all’innovazione tecnologica che stiamo vivendo e che proseguirà ancora. L’Alimentazione Consapevole è uno dei temi che sta più a cuore ai lettori, un elemento di importante cambiamento.

Cosa ci aspettiamo nel 2018?

Cerchiamo nuovi aiuti, sia economici che non. Abbiamo necessità di persone che impegnino parte del proprio tempo per far sì che il progetto continui! Ed attività che si facciano conoscere utilizzando uno strumento potente come la rivista, letta con attenzione da persone interessate e consapevoli, comunicando quindi verso un pubblico mirato.

Del resto, cosa può volere di più un’attività produttiva o commerciale se non far conoscere i propri prodotti e servizi ad un pubblico attento ed interessato? E a prezzi bassi che tra l’altro possono essere recuperati grazie agli incentivi del governo (credito di imposta fino al 90%) per gli investimenti pubblicitari a decorrere dal 2018. Per noi inoltre è sempre un piacere poter dare visibilità ad attività che, a differenza del grande commercio, punta su un cambiamento sostenibile anche degli acquisti.

Vorremmo raggiungere la quota con il nostro crowdfunding: sappiamo che il progetto, oltre ad avere ancora un grande margine di crescita, piace tantissimo sul territorio, grazie ai riscontri che riceviamo ogni mese. I punti di distribuzione terminano le riviste che portiamo da mettere a disposizione dei lettori e spesso ne richiedono altre, riceviamo mail di ringraziamento o di partecipazione ai temi, agli eventi che pubblicizziamo incontriamo spesso persone che ci dicono di aver conosciuto l’evento grazie a noi.

Per mantenere vivo tutto ciò le spese sono alte, tenendo conto che siamo una rivista indipendente, che significa che non riceviamo fondi da nessuno, Stato compreso. Necessariamente siamo dovuti passare da dieci uscite annuali a sei, per ridurre in parte le spese.

Parliamo di futuro, un futuro sostenibile e migliore per tutti noi, un futuro che anche grazie a noi si sta realizzando! L’unione tra le persone e le attività che sentiamo di agevolare sono indispensabili per un cambiamento reale.

Insomma, fatevi avanti! Proposte, progetti, consigli, aiuti economici anche piccoli (tutto fa’, dice un vecchio detto…) sono indispensabili per proseguire la nostra azione. Libertà è partecipazione, e la partecipazione stimola anche consapevolezza. Partecipare è la parola che vogliamo vivere nel 2018! E voi?

 

Sostienici qui!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...