Cose Inutili. Come il denaro?

di Enrico Marone

cose-inutili-logo

Il denaro, è ciò che condiziona nel bene e nel male (più spesso nel male) la nostra vita. Quante volte ci siamo chiesti se ne possiamo fare a meno? Ebbene esiste un sito web molto interessante nel quale le nostre convinzioni sui soldi possono cambiare radicalmente.
Si chiama www.coseinutili.it, è nato in provincia di Varese e a febbraio compirà 6 anni.
A gestirlo è Elisa Boldi, la sua mamma, che ci racconta che tutto parte proprio dalla necessità di staccarsi dalla logica monetaria nello scambio tra persone, e consente a chi ha oggetti che non utilizza più, di metterli a disposizione ad altri.
Si tratta di un sito per baratto asincrono, cioè non è uno scambio tra due oggetti di pari valore, ma è mediato attraverso l’uso di crediti che vengono gestiti, come un conto corrente bancario, dal sito stesso. Quindi se voglio cedere un paio di occhiali da sole che non uso più, ne determino il valore in crediti e inserisco l’annuncio sul sito. Gli iscritti lo vedono e se interessati mi contattano per accordarci sulla consegna o la spedizione o semplicemente seguono le indicazioni dell’annuncio.

coseinutili-funzionamento

La visione degli annunci è libera, ma per interagire occorre iscriversi gratuitamente, in modo da avere un proprio profilo, accedere al proprio conto in crediti e poter inserire annunci e scambiare con gli altri. Ad oggi gli iscritti sono più di 7.500 un po’ da tutta Italia ed alcuni si sono radunati in gruppi per ottimizzare le spedizioni in modo da utilizzare il meno possibile il denaro anche per queste fasi degli scambi. Pensate che ogni giorno vengono pubblicati dai 200 ai 300 annunci, e vengono effettuati più di 100 scambi (i mesi più “attivi” arrivano a 150 scambi al giorno). Scambiarsi oggetti crea poi comunità, ed infatti molti iscritti si sono conosciuti di persona ed organizzano momenti di baratto dal vivo, come dei mercatini aperti a tutti.
Non solo gli oggetti possono essere utili e quindi scambiati, ma anche il tempo ed infatti il sito consente anche questo tipo di baratto. Talvolta infatti una delle merci più preziose risulta essere non un oggetto o del denaro, ma proprio il tempo. E se poi questo tempo è specializzato in qualcosa (accompagnamento persone, lezioni di lingue, servizi domestici, manutenzione casa, ecc…) allora acquista ancora più valore. Quindi come iscritto posso barattare i miei crediti con un’ora di tempo di un altro iscritto che mi aiuta nel giardino o dà ripetizioni di inglese ai miei figli. Veramente fantastico, e noi che pensavamo che senza soldi non si potesse fare nulla!

Articolo di Vivere Sostenibile Alto Piemonte edizione Novembre 2017, sezione Inserto Varese

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...