La chiropratica e i bambini – “Primo: non nuocere” è un adagio del Chiropratico

del dott. Richard Castellani, medico chiropratico

spinal-column-246273_1920

Il primo trauma del bambino, se non si considerano quelli avvenuti in utero, è la nascita.  È già un trauma passare da un ambiente caldo, umido, coccolato dai battiti cardiaci della mamma, con rumori filtrati, al buio, con funzioni assistite (placenta) come l’ossigenazione del sangue, senza manipolazioni incerte… al nostro mondo, fatto di rumori assordanti, di cambiamenti di temperature, di movimenti bruschi, di contatti duri, dell’allontanamento dalla Mamma, di baci “violenti” ecc. ecc. Quindi, il modo in cui si passa da un mondo all’altro è già un trauma fisico di per sé: passare attraverso un canale stretto, essere tirato, spinto e qualche volta estratto, non dev’essere una passeggiata. Già a questo punto qualche problema può capitare, per esempio la manipolazione ostetrica può generare, senza volerlo, delle sublussazioni che non sono subito evidenti.
Il ruolo del Chiropratico è di ricercare manualmente queste sublussazioni vertebrali. Ci possono essere anche dei piccoli problemi di mobilità delle ossa del cranio. Un controllo secondo la filosofia Chiropratica deve essere fatto il più presto possibile, anche in assenza di sintomi, direi quasi sopratutto in loro assenza. Questa è prevenzione, cioè assicurarsi che tutto funzioni correttamente. Non le funzioni del corpo (questo controllo è senz’altro fatto molto bene in pediatria), ma proprio a livello di piccole alterazioni del movimento vertebrale.
Il controllo periodico
Portiamo regolarmente la nostra macchina a fare il tagliando, senza aspettare i guai. Il miglior modo di evitare i problemi, è prevenirli…
Di piccoli traumi i bambini ne subiscono quasi tutti i giorni, a partire dalla piccola infanzia; manipolazioni azzardate, testa che parte all’indietro alzando il bambino, salti in aria per farli ridere, cadute nell’apprendimento del camminare, piccoli incidenti. Poi più avanti, il movimento di tirare su il bambino per un braccio quando sale un gradino, poi più avanti ancora, le posizioni a scuola, lo zaino, l’attività sportiva inadeguata. Ci sono centinaia di possibilità di creare sublussazioni vertebrali nel periodo infantile e spesso non ce ne accorgiamo. Un controllo Chiropratico s’impone.
La postura inoltre è un argomento che deve coinvolgere tutta la famiglia. I genitori devono dare l’esempio, come, più avanti, gli insegnanti a scuola. A tal proposito il Progetto Ippocrate, è un’iniziativa scolastica per informare ragazzi, genitori e insegnanti creando una sinergia attorno ai tre argomenti: il fisico, il chimico (la dieta) e lo psichico.
Conosciamo già l’importanza del “sistema nervoso autonomo”: è responsabile del corretto funzionamento del nostro organismo nell’ambiente in cui evolve. Ricordatevi che non solo il sistema nervoso muscolo-scheletrico (sensitivo e motorio) è collegato al nostro cervello tramite il midollo spinale (protetto dalla colonna vertebrale), ma lo è anche il sistema autonomo (simpatico e para-simpatico); i livelli di partenza di questi sistemi sono la parte toracico-lombare, e la parte cranio-sacrale del nostro scheletro.
È dunque di primaria importanza che la colonna vertebrale nel suo insieme funzioni correttamente, affinché non interferisca con la normale trasmissione di tutte le informazioni, che vanno o che partono dal cervello. Condizione indispensabile per la nostra salute.
Il primo credo in Chiropratica è “Primo: non nuocere”.

Articolo di Vivere Sostenibile Alto Piemonte edizione di Novembre, sezione Speciale Bambino Naturale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...